Ma l’Occidente deve proprio crescere? La Ceiling Theory secondo Paola Mastrocola

L’Occidente e la Ceiling Theory secondo Paola Mastrocola Ma l’Occidente deve proprio crescere? Nel romanzo Non so niente di te Paola Mastrocola ipotizza un innovativo modello economico. Paola Mastrocola ipotizza un modello economico che non prevede più crescita a dismisura ma un Déjeuner sur l’erbe planetario. Un invito a ripensare i nostri bisogni condividendo soluzioni… Continua a leggere Ma l’Occidente deve proprio crescere? La Ceiling Theory secondo Paola Mastrocola

19 marzo, Festa del padre, con “Lessico famigliare” di Natalia Ginzburg

19 marzo, Festa del padre con brani da Lessico famigliare di Natalia Ginzburg. 19 marzo, Festa del padre: presentiamo alcuni brani da Lessico famigliare di Natalia Ginzburg, con la voce di Giuseppe Levi, padre dell’autrice. Nel romanzo Lessico famigliare, pubblicato per la prima volta nel 1963, Natalia Ginzburg (1916-1991) rievoca il linguaggio di coloro che… Continua a leggere 19 marzo, Festa del padre, con “Lessico famigliare” di Natalia Ginzburg

Mercati urbani: melanzane e zucchini come a Wall Street

Torino come Wall Street? Al mercato di Porta Palazzo, i prezzi possono cambiare come in Borsa. Torino come Wall Street? Al mercato dei contadini di Porta Palazzo, i prezzi possono cambiare proprio come le quotazioni in Borsa. Ce lo racconta lo scrittore Giuseppe Culicchia. Nel saggio Torino è casa mia, pubblicato da Laterza nel 2005,… Continua a leggere Mercati urbani: melanzane e zucchini come a Wall Street

28 ottobre 1922, marcia su Roma: “Conta le stelle se puoi”, di Elena Loewenthal

La marcia su Roma del 28 ottobre 1922 con Elena Loewenthal e Conta le stelle se puoi. La narrativa offre testimonianze che giungono degli anni in cui il fascismo ascese al potere in Italia. Qui la marcia su Roma, avvenuta il 28 ottobre 1922, attraverso le parole di Elena Loewenthal nel suo romanzo Conta le… Continua a leggere 28 ottobre 1922, marcia su Roma: “Conta le stelle se puoi”, di Elena Loewenthal

Le voci di chi abbiamo amato: “Lessico famigliare”, di Natalia Ginzburg

L’8 ottobre 1991 si spegneva Natalia Ginzburg. La ricordiamo con alcuni brani tratti da Lessico famigliare, che le valse lo Strega nel 1963. L’8 ottobre 1991 si spegneva a Roma Natalia Ginzburg, una delle voci più importanti del nostro Novecento. La ricordiamo con alcuni brani tratti dal romanzo autobiografico Lessico famigliare, che le valse lo… Continua a leggere Le voci di chi abbiamo amato: “Lessico famigliare”, di Natalia Ginzburg

Padri e vacanze nel “Lessico famigliare” di Natalia Ginzburg

Le vacanze in montagna con la famiglia in uno dei più bei libri del nostro ‘900. Le vacanze in montagna con la famiglia, le austere abitudini paterne, le voci e il linguaggio di ognuno dànno vita a Lessico famigliare, uno dei più bei libri del nostro ‘900. Riportiamo qui alcuni brani del romanzo autobiografico di… Continua a leggere Padri e vacanze nel “Lessico famigliare” di Natalia Ginzburg

La religione sofferente dei corpi: “Emmaus”, di Alessandro Baricco

Un cattolicesimo tragico affiora nelle pagine di Emmaus, di Alessandro Baricco. Un cattolicesimo tragico, narrato attraverso la fragilità e la violenza dei corpi, affiora nelle pagine di Emmaus, romanzo di Alessandro Baricco. …il freddo induce a nascondere i corpi e la fatica li sfigura: così il nostro quotidiano sforzo di censurare il corpo è esaltato…… Continua a leggere La religione sofferente dei corpi: “Emmaus”, di Alessandro Baricco

Riscoprire un padre, celebrare un amico: “Le otto montagne”, di Paolo Cognetti

Riscoprire un padre, celebrare un amico ne Le otto montagne, di Paolo Cognetti. Nel romanzo Le otto montagne, Paolo Cognetti parla dell’amicizia e dei rapporti familiari, con enfasi sulla figura del padre e con la montagna come scelta di vita. Mio padre invece era sempre stato un solitario. Faceva il chimico in una fabbrica di… Continua a leggere Riscoprire un padre, celebrare un amico: “Le otto montagne”, di Paolo Cognetti

Vite inconfessate: “Quella metà di noi”, di Paola Cereda

Le nostre vite inconfessate in Quella metà di noi, di Paola Cereda Nel romanzo Quella metà di noi, Paola Cereda descrive le parti incofessate delle nostre vite e i sogni a cui ognuno rinuncia. Con il suo romanzo urbano Quella metà di noi, ambientato a Barriera di Torino, Paola Cereda descrive il degrado della periferia,… Continua a leggere Vite inconfessate: “Quella metà di noi”, di Paola Cereda

Christmas shopping? A Torino con Giuseppe Culicchia

Christmas shopping con Giuseppe Culicchia a Torino. Giuseppe Culicchia e il Natale a Torino nei suoi aspetti commerciali. In un brano tratto da Torino è casa mia, lo scrittore torinese Giuseppe Culicchia (1965) descrive il Natale nei suoi aspetti commerciali. Con malinconica ironia. In Via Roma e dintorni, quando si approssima il Santo Natale, alcuni… Continua a leggere Christmas shopping? A Torino con Giuseppe Culicchia