Settembre: “Italia”, di Goffredo Parise (3)

(segue) Ormai non erano più giovani ma la loro pelle, la carne, la saliva e i capelli erano ancora abbastanza giovani. Giovanni era invecchiato nel volto, aveva dei capelli grigi, le borse sotto gli occhi e due pieghe dure ai lati del piccolo naso infantile. Maria non era ingrassata, ma aveva anche lei qualche capello… Continua a leggere Settembre: “Italia”, di Goffredo Parise (3)

Festa Nazionale del Gatto: “Storie di animali e altri viventi”, di Alberto Asor Rosa

Il 17 febbraio si celebra in Italia la Festa Nazionale del Gatto: noi lo facciamo con il grande Alberto Asor Rosa e il suo Storie di animali e altri viventi. Il grande storico della letteratura e critico letterario Alberto Asor Rosa è anche un gradevolissimo scrittore. Ecco alcuni brani Storie di animali e altri viventi… Continua a leggere Festa Nazionale del Gatto: “Storie di animali e altri viventi”, di Alberto Asor Rosa

Passioni di famiglia secondo Cristina Comencini

Nel romanzo Passione di famiglia, Cristina Comencini (Roma 1956) osserva tre generazioni di donne attraverso un’unica storia: quella di Francesca, principessa napoletana caduta in disgrazia, e del suo amore con Francesco, mascalzone e marchese. Nel romanzo Passione di famiglia, Cristina Comencini (Roma 1956) osserva tre generazioni di donne attraverso un’unica storia: quella di Francesca, principessa… Continua a leggere Passioni di famiglia secondo Cristina Comencini

28 ottobre 1922, marcia su Roma: “Conta le stelle se puoi”, di Elena Loewenthal

La marcia su Roma del 28 ottobre 1922 con Elena Loewenthal e Conta le stelle se puoi. La narrativa offre testimonianze che giungono degli anni in cui il fascismo ascese al potere in Italia. Qui la marcia su Roma, avvenuta il 28 ottobre 1922, attraverso le parole di Elena Loewenthal nel suo romanzo Conta le… Continua a leggere 28 ottobre 1922, marcia su Roma: “Conta le stelle se puoi”, di Elena Loewenthal

Gianni Rodari e il primo giorno di primavera: “Il filobus numero 75”

Un racconto di Gianni Rodari per celebrare l’arrivo della primavera Cosa c’è di meglio di un racconto per celebrare l’arrivo della primavera? Presentiamo Il filobus numero 75 di Gianni Rodari (Novara 1920 – Roma 1980). Il filobus numero 75 Una mattina il filobus numero 75, in partenza da Monteverde Vecchio per Piazza Fiume, invece di… Continua a leggere Gianni Rodari e il primo giorno di primavera: “Il filobus numero 75”

Carnevale a Roma con Rossini, Paganini e Massimo D’Azeglio

A Carnevale ogni scherzo vale. Così a Roma Rossini, Paganini e Massimo D’Azeglio. A Carnevale ogni scherzo vale, dice il proverbio, e così fecero a Roma Rossini, Paganini e Massimo D’Azeglio, futuro primo ministro d’Italia, il giovedì grasso del 1821. Tra i numerosi aneddoti contenuti nel libro di Gaia Servadio, Gioachino Rossini. Una vita, v’è… Continua a leggere Carnevale a Roma con Rossini, Paganini e Massimo D’Azeglio

L’identità italiana: alcune osservazioni di Ernesto Galli Della Loggia (2)

L’identità italiana: alcune osservazioni di Ernesto Galli Della Loggia (2) Continua l’analisi del Prof. Ernesto Galli Della Loggia sugli elementi che hanno caratterizzato il formarsi e il consolidarsi della nostra identità nazionale. (segue) Si è fatto riferimento a S. Francesco. Occorre, seguendo l’Autore, fare un passo indietro e ricordare il sostrato preesistente ai movimenti di… Continua a leggere L’identità italiana: alcune osservazioni di Ernesto Galli Della Loggia (2)

27 gennaio: Giorno della memoria con “La Storia”, di Elsa Morante (1912-1985)

Il 27 gennaio, Giorno della memoria, si commemora la tragedia dell’Olocausto. La ricordiamo con La Storia, di Elsa Morante. Il 27 gennaio si celebra il Giorno della memoria in ricordo della tragedia dell’Olocausto. Proponiamo un brano da La Storia, di Elsa Morante (1912-1985). Pubblicato nel 1974, il colossale romanzo di Elsa Morante narra la guerra… Continua a leggere 27 gennaio: Giorno della memoria con “La Storia”, di Elsa Morante (1912-1985)

Riscrivere una favola: come nacque “La Cenerentola” di Gioachino Rossini

La Cenerentola di Rossini dalla favola di Perrault alla prima a Roma. Il 25 gennaio 1817, La Cenerentola di Gioachino Rossini veniva messa in scena per la prima volta a Roma. Dalla favola di Perrault alla prima di Rossini a Roma, ecco la straordinaria genesi dell’opera. E’ il 1817. Reduce dai successi al Teatro San… Continua a leggere Riscrivere una favola: come nacque “La Cenerentola” di Gioachino Rossini