Milano nei ricordi di Diego Marani

Milano nei ricordi di Diego Marani La Milano magnificente e moderna, immaginata attraverso i racconti della zia, si svela agli occhi di Diego Marani quando, bambino, fa il suo primo incontro con la città In Enciclopedia Tresigallese, Diego Marani (Ferrara, 1959), raccoglie i suoi ricordi d’infanzia. La maggior parte si riferiscono a Tresigallo, in provincia… Continua a leggere Milano nei ricordi di Diego Marani

Sciascia: Milano, l’Italia, Stendhal

Nel ricordare Stendhal, Leonardo Sciascia sottolinea l’amore del grande scrittore francese per Milano e l’Italia, e quello dell’Italia per lui. Nel 1942, ricorrendo il centenario della morte di Stendhal, Luigi Foscolo Benedetto pubblicava un «bilancio dello stendhalismo italiano» intitolandolo Arrigo Beyle milanese: quasi che lo stendhalismo itlaiano valesse anche a confermare a Stendhal quella cittadinanza… Continua a leggere Sciascia: Milano, l’Italia, Stendhal

Ma l’Occidente deve proprio crescere? La Ceiling Theory secondo Paola Mastrocola

L’Occidente e la Ceiling Theory secondo Paola Mastrocola Ma l’Occidente deve proprio crescere? Nel romanzo Non so niente di te Paola Mastrocola ipotizza un innovativo modello economico. Paola Mastrocola ipotizza un modello economico che non prevede più crescita a dismisura ma un Déjeuner sur l’erbe planetario. Un invito a ripensare i nostri bisogni condividendo soluzioni… Continua a leggere Ma l’Occidente deve proprio crescere? La Ceiling Theory secondo Paola Mastrocola

“La famiglia Manzoni”, di Natalia Ginzburg

Nel romanzo epistolare La famiglia Manzoni, Natalia Ginzburg raccoglie lettere del grande scrittore milanese e dei suoi famigliari ed amici. Nel romanzo epistolare La famiglia Manzoni, Natalia Ginzburg raccoglie alcune lettere del grande scrittore milanese, offrendo un ritratto profondo di Manzoni e dei suoi famigliari ed amici. Noi si vive qui senza disegno fisso, aspettando… Continua a leggere “La famiglia Manzoni”, di Natalia Ginzburg

Passioni di famiglia secondo Cristina Comencini

Nel romanzo Passione di famiglia, Cristina Comencini (Roma 1956) osserva tre generazioni di donne attraverso un’unica storia: quella di Francesca, principessa napoletana caduta in disgrazia, e del suo amore con Francesco, mascalzone e marchese. Nel romanzo Passione di famiglia, Cristina Comencini (Roma 1956) osserva tre generazioni di donne attraverso un’unica storia: quella di Francesca, principessa… Continua a leggere Passioni di famiglia secondo Cristina Comencini

Riccardo Muti: Verdi, l’italiano. Ovvero, in musica, le nostre radici

Verdi, l’italiano. Ovvero, in musica, le nostre radici. Riccardo Muti porge un omaggio letterario al grande compositore di Busseto, ricordando la direzione di opere del Maestro che hanno fatto parte della sua prestigiosa carriera. “Verdi è il musicista della Vita […]. Verdi, dicevo, è il musicista della mia vita, nel senso che mi ha sempre… Continua a leggere Riccardo Muti: Verdi, l’italiano. Ovvero, in musica, le nostre radici

“Il pugno chiuso” di Arrigo Boito (4)

Paw prosegue il suo racconto al narratore, il quale non manca di osservarne l’aspetto “fantastico”: proprio della Scapigliatura è infatti il gusto per l’orrido, lo spaventoso e lo straordinario, esemplificati qui anche da versi di Dante. *** Quando vide Simeòn così trafelato esclamò: «Da quale tregenda di streghe sei tu scappato buon Simeone? Se non… Continua a leggere “Il pugno chiuso” di Arrigo Boito (4)

“Il pugno chiuso” di Arrigo Boito (3)

Paw narra il sogno dell’usuraio Simeòn Levy: come altrove nella letteratura degli Scapigliati, anche nel racconto di Boito si manifesta l’inconscio, luogo di ansie, desideri, premonizioni. *** La notte che compì il mezzo secolo, salì nel solaio dove abitava, aperse lo scrigno e si mise a far conti. Contò pila per pila i ducati d’oro… Continua a leggere “Il pugno chiuso” di Arrigo Boito (3)