La Parigi di Rossana Campo: “Sono pazza di te”

La Parigi di Rossana Campo: Sono pazza di te, personaggi spostati che hanno molto da dire. In Sono pazza di te, di Rossana Campo presenta una Parigi di spostati e diseredati che hanno molto da dire. Rossana Campo (Genova 1963) ambienta il suo romanzo Sono pazza di te in una Parigi di spostati e diseredati… Continua a leggere La Parigi di Rossana Campo: “Sono pazza di te”

Napoli sotto la pioggia ne “L’amore molesto” di Elena Ferrante

Napoli sotto la pioggia ne L’amore molesto, di Elena Ferrante Una Napoli sotto la pioggia è lo scenario di un faticoso inseguimento ne L’amore molesto, opera prima di Elena Ferrante Visioni di una Napoli rumorosa e caotica bagnata dalla pioggia: questo lo scenario del faticoso quanto frenetico inseguimento compiuto da Delia, la narratrice de L’amore… Continua a leggere Napoli sotto la pioggia ne “L’amore molesto” di Elena Ferrante

Chi sono state le nostre madri? “L’amore molesto” di Elena Ferrante

Chi sono state le nostre madri? L’amore molesto di Elena Ferrante Chi sono state le nostre madri? L’amore molesto di Elena Ferrante si interroga sulla loro (forse) segreta identità Ne L’amore molesto, Elena Ferrante esplora il rapporto tra una figlia e la madre misteriosamente scomparsa, scavando nei ricordi e nei conflitti dell’infanzia. L’amore molesto di… Continua a leggere Chi sono state le nostre madri? “L’amore molesto” di Elena Ferrante

19 Marzo: festa del padre con “Ritratto in piedi”, di Gianna Manzini (1896-1974)

Celebriamo il 19 Marzo con un brano da Ritratto in piedi di Gianna Manzini. In Ritratto in piedi, Gianna Manzini (1896-1974) ricorda in modo toccante la figura del padre, l’anarchico Giuseppe Manzini morto per mano dei fascisti. A Firenze, a un cavallo da piazza, non potevano fare attraversare il ponte Santa Trìnita. Giunto a metà,… Continua a leggere 19 Marzo: festa del padre con “Ritratto in piedi”, di Gianna Manzini (1896-1974)