Due punti (invece di tre): il Club di Lettura “Se Una Notte..” e la grammatica italiana

Due punti (invece di tre): il Club di Lettura “Se Una Notte..” e la grammatica italiana Solo due punti di sospensione invece dei tre prescritti dalle regole della grammatica: il Club di Lettura “Se Una Notte..” a tu per tu con gli .. errori “C’era una volta…– Un re! – diranno subito i miei piccoli… Continua a leggere Due punti (invece di tre): il Club di Lettura “Se Una Notte..” e la grammatica italiana

Maggio: voce di madre con Marcel Proust

Maggio: voce di madre con Marcel Proust Maggio: nel mese dedicato alla madre, ne ascoltiamo la voce così come viene evocata da Marcel Proust nella Recherche Quando esce la tua traduzione di Proust? – mi diceva mia madre. – Io Proust non lo rileggo più da tanto tempo. Però me lo ricordo, è bellissimo! Mi… Continua a leggere Maggio: voce di madre con Marcel Proust

Riepilogo marzo: “Dopo la pioggia”, di Chiara Mezzalama

Riepilogo marzo: Dopo la pioggia, di Chiara Mezzalama Ecco il riepilogo della nostra sessione di marzo, incentrata sul romanzo Dopo la pioggia, di Chiara Mezzalama Aprì gli occhi. Qualcosa si era perso per sempre nel rapporto tra gli umani e il pianeta che li ospitava, lo sentiva chiaramente mentre la pioggia continuava a martellare e… Continua a leggere Riepilogo marzo: “Dopo la pioggia”, di Chiara Mezzalama

Italian(s)abroad: “La herencia italiana”, di Javier Marías

Italian(s) abroad: La herencia italiana, di Javier Marías Continua la nostra serie Italian(s) abroad, italiani all’estero, con La herencia italiana, di Javier Marías Gli italiani, e naturalmente le italiane, sono presenti ovunque nel mondo. Come sappiamo, questo si deve in buona parte ai movimenti migratori, registrati dalla Storia, caratterizzarono grandi fasce di popolazione nel secondo… Continua a leggere Italian(s)abroad: “La herencia italiana”, di Javier Marías

“Chiusura di caccia”, di Mario Rigoni Stern (3)

Si conclude “Chiusura di caccia”, ultimo racconto del volume Il bosco degli Urogalli di Mario Rigoni Stern Si conclude il racconto dell’ultimo giorno di caccia: l’urogallo, il grande avversario, vola via con lo stormo e per tutto l’inverno l’uomo non potrà disturbarlo. “Solo i selvatici restavano. Finalmente in pace con la loro natura tra tormenta… Continua a leggere “Chiusura di caccia”, di Mario Rigoni Stern (3)