Benvenuti al Club di Lettura “Se Una Notte..”

Ecco dunque ora sei pronto ad attaccare le prime righe della prima pagina. Ti prepari a riconoscere l’inconfondibile accento dell’autore.Italo Calvino, Se una notte d’inverno un viaggiatore Benvenuti al Club “Se Una Notte ..”, il club di lettura italiano nato a Barcellona nel 1993. Il Club prende il nome dal celebre romanzo di Italo Calvino… Continua a leggere Benvenuti al Club di Lettura “Se Una Notte..”

Calabria meravigliosa e ingiusta: “Gente in Aspromonte”, di Corrado Alvaro

Una terra dalla natura meravigliosa dove la vita è ingiusta: così appare la Calabria in Gente in Aspromonte, di Corrado Alvaro Gente in Aspromonte, pubblicato per la prima volta nel 1930, è un volume di racconti di Corrado Alvaro (1895-1956) al cui centro sono le vicende di pastori della Calabria e di altri “vinti” che… Continua a leggere Calabria meravigliosa e ingiusta: “Gente in Aspromonte”, di Corrado Alvaro

Una civiltà scompare: “Gente in Aspromonte”, di Corrado Alvaro

Una civiltà scompare: Gente in Aspromonte, di Corrado Alvaro La civiltà contadina scompare e si polverizza in Gente in Aspromonte di Corrado Alvaro, uno dei grandi narratori del nostro Sud. Il 1930 è l’anno di pubblicazione di Gente in Aspromonte, capolavoro di Corrado Alvaro (1895-1956). L’attenzione verso il Sud, da cui lo scrittore proviene, e… Continua a leggere Una civiltà scompare: “Gente in Aspromonte”, di Corrado Alvaro

Sciascia: Milano, l’Italia, Stendhal

Nel ricordare Stendhal, Leonardo Sciascia sottolinea l’amore del grande scrittore francese per Milano e l’Italia, e quello dell’Italia per lui. Nel 1942, ricorrendo il centenario della morte di Stendhal, Luigi Foscolo Benedetto pubblicava un «bilancio dello stendhalismo italiano» intitolandolo Arrigo Beyle milanese: quasi che lo stendhalismo itlaiano valesse anche a confermare a Stendhal quella cittadinanza… Continua a leggere Sciascia: Milano, l’Italia, Stendhal

Afghanistan: “Il vento di Kabul”, di Tiziana Ferrario

Afghanistan: Il vento di Kabul, di Tiziana Ferrario L’Afghanistan del nuovo millennio e il suo destino incerto appariono nelle pagine di Tiziana Ferrario, che con Il vento di Kabul (2006) ritraeva un paese poverissimo alle prese con immense difficoltà. Nel saggio intitolato Il vento di Kabul, la giornalista e scrittrice Tiziana Ferrario (Milano 1957) offre… Continua a leggere Afghanistan: “Il vento di Kabul”, di Tiziana Ferrario

4 ottobre: l’Umbria francescana con “Il volo dell’eremita”, di Caterina Emili

Celebriamo il 4 ottobre con Il volo dell’eremita, di Caterina Emili Il volo dell’eremita, romanzo di Caterina Emili, presenta l’Umbria di Francesco di Assisi e un aspetto interessante della spiritualità. Ne Il volo dell’eremita, Caterina Emili presenta l’Umbria di Francesco di Assisi ed aspetti interessanti, benché desueti, di spiritualità contemporanea: la rinuncia alle cose del… Continua a leggere 4 ottobre: l’Umbria francescana con “Il volo dell’eremita”, di Caterina Emili

“L’angelo di Monaco”: Fabiano Massimi indaga sull’ascesa al potere di Hitler

L’angelo di Monaco: Fabiano Massimi indaga sull’ascesa al potere di Hitler L’angelo di Monaco, di Fabiano Massimi, affronta la scomparsa di Geli Raubal, nipote di Adolf Hitler, e le possibli trame occulte dietro l’ascesa al potere del nazismo Il 19 settembre del 1931, Geli Raubal, nipote di Adolf Hitler, viene trovata morta, apparentemente suicida, nell’abitazione… Continua a leggere “L’angelo di Monaco”: Fabiano Massimi indaga sull’ascesa al potere di Hitler

“La mennulara” di Simonetta Agnello Hornby, storia di una curiosa rivincita

La mennulara di Simonetta Agnello Hornby, curiosa rivincita di una serva-padrona Ne La mennulara, Simonetta Agnello Hornby descrive il cammino di rivalsa di una serva-padrona a partire dal momento della sua morte Nel suo romanzo d’esordio, Simonetta Agnello Hornby (Palermo 1945) affida a una mennulara, in siciliano “raccoglitrice di mandorle”, il compito di regolare i… Continua a leggere “La mennulara” di Simonetta Agnello Hornby, storia di una curiosa rivincita

“Un odore, sul sentiero, come di vino”: Lalla Romano e l’autunno in montagna

Lalla Romano, il ritorno ai luoghi di villeggiatura trenta anni dopo Un ritorno agli antichi luoghi di villeggiatura in una stagione diversa, trenta anni dopo: l’autunno della natura e quello della vita, delle perdite, degli esseri amati scomparsi che riappaiono nei profili delle cime. Un ritorno agli antichi luoghi di villeggiatura estiva: Lalla Romano (Demonte… Continua a leggere “Un odore, sul sentiero, come di vino”: Lalla Romano e l’autunno in montagna

Linguaggio: quando auguriamo “Buona sera”

Linguaggio: quando auguriamo “Buona sera” Il linguaggio ha consuetudini: qualcosa accade quando un semplice “Buona sera” trascorre, anche tra sconosciuti, nel momento in cui ci si incrocia magari per caso. La società umana ha prodotto il linguaggio verbale: un semplice “Buona sera” anche tra sconosciuti può produrre sensazioni gradevoli, negli altri come in noi stessi.… Continua a leggere Linguaggio: quando auguriamo “Buona sera”

Ci siamo trasferiti: benvenute e benvenuti alla nostra nuova pagina web

Ci siamo trasferiti: benvenute e benvenuti alla nostra nuova pagina web Il Club di Lettura “Se Una Notte..” dispone di una nuova pagina web alla quale vi diamo il benvenuto Care Lettrici e Cari Lettori, Un trasloco è sempre un evento importante, e non a caso se ne trovano esempi nella narrativa italiana. Per citarne… Continua a leggere Ci siamo trasferiti: benvenute e benvenuti alla nostra nuova pagina web